14 dicembre 2011, ore 10.30

 

6. Dalla parte dei più deboli


 

con Pierluigi Di Piazza

 

regole Cuoreumanità

 

 

Pierluigi Di Piazza

 

«Mi sento laico, umile credente sempre in ricerca, prete per un servizio disponibile, disinteressato, gratuito nella comunità cristiana e nella società; anticlericale, cioè non appartenente ad una categoria; non funzionario della religione. Si può così intuire quale sia a livello di comunicazione l'effetto del cercare giustizia, verità, uguaglianza, pace, condivisione……’’

 

Pierluigi Di Piazza è nato a Tualis di Comeglians (Udine) il 20 novembre del 1947. Dopo gli studi nel Seminario di Udine, ha conseguito, nel 1973, la licenza in Teologia all’Università San Tommaso d’Aquino, a Roma, dove si è laureato nel 1994 con la tesi Morire nella città secolare: riflessioni teologiche in prospettiva pastorale.
Insegnante di religione dal 1973 al 2004, ordinato sacerdote nel 1975, è impegnato nella diffusione della cultura della pace, della non violenza e della solidarietà. E’ parroco di Zugliano dove, nel 1989, ha fondato un Centro di accoglienza per immigrati, profughi e rifugiati politici intitolato a padre Ernesto Balducci del quale è direttore e instancabile animatore. Il riferimento principale della sua vita come spesso ama ricordare, è la Parola del Vangelo e la celebrazione dell’Eucarestia, strettamente unite all’incontro con le persone.
Il Centro "E. Balducci" abbina la concreta ospitalità a decine di ospiti che necessitano di sostegno e accoglienza, a un’intensa attività di elaborazione e promozione culturale. Ogni anno organizza un convegno internazionale al quale partecipano testimoni, studiosi e intellettuali provenienti da tutto il mondo e del quale si raccolgono gli atti. Il Centro Balducci agisce in modo significativo a livello locale e internazionale, sia come centro di accoglienza per immigrati, profughi e rifugiati, sia come ambito di studio, riflessione e proposta culturale e spirituale sulle grandi questioni della non violenza attiva e della pace, del rapporto con l’altro, dell’accoglienza e della solidarietà.
Al Centro “E. Balducci” è stato assegnato dal Club UNESCO di Udine nel dicembre del 2003 il premio “Udine città della pace”. Pierluigi Di Piazza collabora con giornali e riviste ed è autore di alcuni libri, i principali: Questo straordinario Gesù di Nazaret (aprile, 2010), Nel cuore dell’umanità (2006), Prendere a cuore (aprile 2004), In cammino con le tribù della terra (marzo, 2002), Fuori dal tempio. La chiesa al servizio dell'umanità (2011).


Ha ricevuto il Premio Epifania assegnato dall’Associazione Pro Tarcento e dal comune di Tarcento nel gennaio 2002 per l’impegno per la pace e la solidarietà. Per l’importante lavoro in favore della pace e della solidarietà tra i Popoli e il dialogo fra culture e religioni diverse e di scambi culturali, la Commissione Interecclesiale Justicia y Paz di Bogotà (Colombia) ha deciso nel 2004 di annoverarlo fra i suoi Membri Onorari.

Il 13 gennaio 2006 ha ricevuto dall’Università degli Studi di Udine, Facoltà di Economia, la laurea ad honorem in Economia della solidarietà.

 

 

 

 


prec

 

 

 

 

 

 

dadazz.com

< home >

 

6. Dalla parte dei più deboli

 

Video di introduzione

 

La locandina in pdf

 

Scarica il testo della conferenza

Download

 

Scarica la pubblicazione
completa

(clic sull'immagine)

 

dipiazza

 

 

 

Materiali per la classe

 

Letture

 

- Erich Maria Remarque

Due citazioni da "Niente di nuovo sul fronte occidentale"

 


- Pierluigi Di Piazza

Prologo, da "Fuori dal tempio"

 

 

- Pierluigi Di Piazza

IV. Dalla parte dei più deboli (da "Fuori dal tempio"

 


- Diario di Repubblica

18 febbraio 2010

Città multietnica

10 febbraio 2011

Multiculturalismo

 

 


Video

 

- Infanzia violata nello Sri Lanka - introduzione Pierluigi Di Piazza

Link

 

 

 

Materiali per gli insegnanti

 

Recensioni a "Fuori dal Tempio"


Fuori dal Tempio, i preti nei villaggi di cartone

di Enrica Simonetti (Gazzetta del Mezzogiorno)

 

La fede ha radici laiche

di Federico Vercellone (La Stampa):

 

Di Piazza, profeta del XXI secolo

di Michela Zanutto (Messaggero Veneto)

 

Il Dio del tempio sia anche il Dio dell'uomo

di Giampaolo Carbonetto (Messaggero Veneto)